Se in passato programmare siti Internet e app era un lavoro per esperti informatici e ingegneri, grazie alla diffusione di tutorial, corsi online e organizzazioni che promuovono la cultura del coding oggi Javascript, HTML, CSS, Ruby e Python non sono più un mistero. Che si tratti di conoscere le basi o imparare a scrivere codici più avanzati, ecco un elenco di risorse utili da cui iniziare:

 

Intuitivi ma soprattutto free


 

Codecademy: E’ la piattaforma più popolare tra quelle che offrono corsi gratuiti via web. I tutorial e le lezioni consultabili su Codecademy permettono di imparare i linguaggi di programmazione più diffusi in modo semplice e interattivo, con la possibilità di creare anche gruppi online dove condividere dubbi e domande o collaborare. Gli utenti più esperti possono invece pubblicare le proprie lezioni.

Dash: E’ il programma gratuito online di General Assembly per imparare a sviluppare siti web in modo intuitivo attraverso una serie di task assegnati da un ipotetico cliente. Dal progettare un blog personale a una piattaforma di e-commerce, Dash offre feedback puntuali sul codice scritto consentendo di correggere eventuali errori. Una volta completato il design è poi possibile pubblicare gratuitamente i siti realizzati. Per chi vuole approfondire le proprie conoscenze, General Assembly mette inoltre a disposizione un’ampia scelta di corsi a pagamento on-demand e in live streaming.

 

Dalla teoria alla pratica


 

Code Avangers: Con Code Avangers bastano 12 ore per imparare a costruire un sito, una app o un gioco online. Ogni corso è strutturato in pochi semplici step guidati, che oltre a fornire la teoria consentono di sviluppare un prodotto digitale realmente funzionante. I contenuti sono disponibili anche in italiano e seguono diversi livelli a cui corrispondono altrettante fasce di prezzo: dai moduli introduttivi gratuiti ai pacchetti completi per diventare esperti di codice a tutto tondo.

FreeCodeCamp: A differenza di altre piattaforme, FreeCodeCamp consente di imparare a programmare gratuitamente contribuendo allo sviluppo di app rilasciate poi a organizzazioni non profit con l’obiettivo di aiutarle ad avere un impatto maggiore. Attraverso più di 800 ore di tutorial e corsi interattivi è possibile costruire un vero e proprio portfolio personale di app utilizzate da utenti reali, mentre la presenza di una community garantisce un supporto in diretta.

 

Le migliori università senza muoversi da casa


 

EdX: E’ una delle principali piattaforme open-source che ha reso le università più prestigiose al mondo accessibili a tutti, ovunque. I corsi disponibili toccano diversi campi, inclusi i linguaggi di programmazione. Tra le istituzioni presenti anche Harvard University e MIT, che hanno fondato EdX e che rappresentano una garanzia in ambito digital e tech. Oltre a essere gratuiti, alcuni corsi permettono di ottenere un certificato ufficiale che attesta non solo la propria partecipazione ma anche i risultati conseguiti al termine del percorso.

Coursera: Insieme a EdX, Coursera ha aperto democraticamente le porte di oltre mille corsi offerti da più di cento università internazionali partner. Nell’ampia scelta è compresa anche la scrittura di codici così come contenuti più avanzati, da Arduino all’Internet of Things. La piattaforma consente di imparare seguendo la propria agenda personale e insieme ricevere il feedback dei colleghi e entrare in contatto con docenti e appassionati grazie alla presenza di una community. La maggior parte dei corsi sono fruibili gratuitamente e una volta completati rilasciano un certificato.

 

Contenuti illimitati in abbonamento


 

Code School: Un abbonamento mensile per accedere illimitatamente a tutorial e esercizi e diventare programmatori ancora più esperti. Code School offre diversi percorsi che coprono le tecnologie più diffuse, da Javascript a iOS. La piattaforma è guidata da una logica di gaming: alle lezioni video seguono sempre una serie di sfide che consentono di mettere subito in pratica quanto imparato, ricevere un feedback e conquistare punti utili al complemento di ogni corso.

Treehouse: Con Treehouse l’abbonamento può essere su base mensile o annuale e permette di guardare più di mille contenuti video suddivisi per percorsi, tematiche o progetti concreti da sviluppare. Oltre ai linguaggi per programmare, è possibile acquisire anche gli elementi essenziali del mondo del business per trasformare il coding in una professione. La community della piattaforma è invece il luogo ideale per condividere i propri lavori, ricevere supporto in caso di problemi e chiedere consigli.