"The startup of you": le regole per un buon imprenditore


Se criteri di efficienza e di economicità pongono dubbi relativamente all’infinito margine di sviluppo delle aziende e potenziale assorbimento di nuovo personale, la risposta che ci forniscono Reid Hoffman (qui un nostro articolo su di lui) e Ben Casnocha è semplice: sii la startup di te stesso! Il co-fondatore di LinkedIn e il suo amico imprenditore ci presentano un libro agile e pieno di consigli, dal titolo emblematico The Startup of You (edito in Italia da Egea con il titolo" Teniamoci in contatto. La vita come impresa").

Come è possibilie sfruttare al meglio le proprie qualità?


La teoria degli autori è chiara: fin dagli albori della storia dell’uomo, il nostro comportamento è stato incentrato su un’analisi costi-benefici che ricorda da vicino la mentalità imprenditoriale (sia essa applicata alla raccolta di frutti, a un impero o al conseguimento della carriera accademica). Perché quindi non prendere consapevolezza di questa nostra naturale disposizione e allenarla per ottenere il meglio possibile per la nostra vita personale e professionale? È a questo punto che il libro affianca alla teoria una serie di consigli, ovviamente focalizzati in primis sull’uso di LinkedIn, per mettere subito in pratica le nozioni apprese.

Così fra triangoli del competitive advantage, modalità di networking “intelligente” e la trattazione di un metodo decisionale fondato sull’ABZ (ecco alcune mappe concettuali di riepilogo dal blog degli autori) il lettore è condotto per mano in questo forte cambio di mentalità che rifiuta la dicotomia “employee – self-employed” per accentuare i tratti imprenditoriali in ognuno di noi.

Che stiate per fondare la vostra startup o vi chiediate cosa farebbe di voi un buon imprenditore, il libro di Hoffman e Casnocha è una buona introduzione a una serie di concetti e competenze chiave per prendere il controllo della propria carriera e della propria vita personale. The Startup is you: ora sta a noi meritarci un finanziamento!