Startup nel mondo della moda: Nextstyler


Al grido di “Let’s start your fashion brand together!” Mary Palomba (34) e Maurizio Palumbo(28) – danno vita, assieme alla loro neonata startup, ad un nuovo concept del fashion in pieno made in Italy style.

Stilisti emergenti con nuove idee, fashion addicted con la voglia di vedere e indossare qualcosa di nuovo: l’anello di congiunzione è proprio Nextstyler, un nuovo brand di moda ideato dagli stilisti e scelto dalle vittime della moda, coinvolti in un vorticoso processo decisionale a 360° attraverso la piattaforma web realizzata da Mary e Maurizio.

Interessante come due ex allievi dell’accademia delle belle arti abbiano saputo comprendere a fondo la necessità del continuo rinnovo a cui la moda sovente si sottopone e hanno lanciato la loro startup.

Visibilità, creatività, innovazione, trend ed esclusività le parole chiave del progetto.

Pochi investimenti pubblicitari e tanto passaparola: ecco come questa startup si è sviluppata. E soprattutto…l’aver trovato nuovi punti di forza in un mondo saturo di valori aggiunti, di ogni tipo e sorta; il concetto è onnipresente in ogni giovane idea, l’idea c’è, appunto, ma non si sa come divulgarla, come coinvolgere un ipotetico investitore, dove trovarlo. Se esiste.

Come funziona nextstyler?


Il sito, nient’altro che la voce delle idee di Mary e Maurizio - propone puntualmente dei nuovi contest tematici ispirati ai fashion trend più svariati così che i giovani stilisti possano proporre le loro idee, come una vera e propria vetrina virtuale dove i passanti possono, tramite i loro sguardi di gradimento, indicare il progetto migliore.

L’abito scelto verrà poi prodotto – senza costi per lo stilista – e venduto in tutto il mondo tramite lo shop on line del sito.

L’ideatore oltre a guadagnare in modo esponenziale in visibilità, oltre a veder prodotte le proprie creazioni, avrà anche diritto ad una percentuale del 10% di royalties sulle vendite.

Mica male! Senza dimenticare che ogni contest è padrino di un nuovo brand realizzato da giovani stilisti emergenti creando per loro un trampolino di lancio esclusivo, unico.