Full Speed

attività manifatturiere

Pescara
Prodotto/servizio commercializzabile

Presentazione / slide 1 Presentazione / slide 2

Descrizone

Full Speed è una azienda rivolta all’innovazione in campo sportivo e focalizzata su due settori contigui: Prevenzione (infortuni e danni permanenti derivanti dall’intensa attività fisica) e Performance. Il prodotto offerto è una gamma completa di plantari ortopedici personalizzati sulle specifiche dell’utilizzatore e sulla specifica attività capaci, attraverso un rivoluzionario concetto di funzionamento, di abbattere gli infortuni e i danni permanenti negli sportivi. Tali plantari sono coperti da tutela brevettuale internazionale. Affianca il prodotto la distribuzione di servizi di consulenza specialistica (medico-sportiva, atletica, nutrizionale, riabilitativa, ecc). La struttura organizzativa: una sede produttiva altamente tecnologica, una serie di punti diagnostici e distributivi sul territorio nazionale (rete franchising), piattaforma on line di consulenza multidisciplinare e di e-commerce.
Le tecnologie e i concetti dei plantari Full Speed nati per lo sport agonistico sono applicabili (e già sviluppati) anche in altri settori contigui (ambienti di lavoro usuranti, scenari operativi militari, riabilitazione post operatoria, ecc). I settori a cui si rivolge l’iniziativa sono: sport (professionale e amatoriale), healtcare, wellness, LifeScience, etc.
Gli infortuni dovuti a sovraccarico e usura sono frequentissimi e minano sia la performance che la salute. Per i professionisti manca una adeguata copertura preventiva posturale; per gli amatoriali oltre questo è assente anche qualsiasi attività di programmazione e di prevenzione. L’incidenza di tali fenomeni si esplicano con: accorciamento della carriera, mancato raggiungimento degli obiettivi professionali, perdita di visibilità, perdita economica, patologie croniche post carriera per i professionisti; con: mancato raggiungimento degli obiettivi, costi per cure mediche, patologie croniche per gli amatoriali. Per gli imprenditori il problema è accedere in modo adeguato e efficace in mercati di nicchia, molto remunerativi ma con forti barriere in ingresso.
Per i professionisti fornisce un prodotto concepito e progettato per ridurre le cause di infortuni e di patologie croniche dovute ad usura; il servizio integra e completa l’attività di prevenzione degli staff specialistici multidisciplinari con la copertura professionale di competenze posturali attualmente assenti. Per gli amatoriali fornisce anche il pacchetto completo di competenze specialistiche multidisciplinari proprie dei professionisti a costi molto contenuti in modo che anche essi possano programmare e monitorare l’attività sportiva in modo da ottimizzarne i risultati e minimizzarne i rischi. Per gli imprenditori fornisce chiavi in mano l’accesso a settore di nicchia, molto remunerativo con l’acquisizione del totale know how necessario e con prodotti e servizi innovativi che i concorrenti non possiedono.
Per quanto riguarda gli atleti professionisti tutti (il progetto copre ogni disciplina sportiva) hanno potenzialmente bisogno di uno strumento preventivo in grado di ottimizzare e migliorare la propria attività. Per quanto riguarda gli amatoriali, fermo restando il potenziale bisogno di ogni user attivo, chiaramente il progetto si rivolge a una fetta di mercato più evoluta e con maggiori disponibilità economiche (persone in età tra i 35 e i 60, abbienti, con elevata cultura, che curano i dettagli delle cose che li riguardano, che fanno dell’attività sportiva una componente importante della propria vita e che la svolgono con regolarità durante la settimana, che curano molto la propria persona, il proprio benessere e lo stile di vita, ecc). Gli imprenditori sono coloro i quali sono abituati ad investire in attività in franchising con impegno personale minimo ma che hanno necessità di diversificare efficacemente i settori di investimento minimizzando i rischi dovuti all’assenza di know how
I principali concorrenti sono le ortopedie tradizionali che però sono quasi totalmente concentrate sulla disabilità e percepiscono ancora quello degli sportivi (e in via più estesa quello dei settori specialistici per normodotati) come settore di nicchia e marginale rispetto al proprio business. Difficilmente, almeno attualmente, i grandi players di attrezzature sportive saranno attratti da un mercato di estrema personalizzazione, non di produzione seriale e considerato comunque sottile non fosse altro che per la necessità di ingenti investimenti economici e di risorse umane specializzate oltre che di un cambiamento di approccio al mercato non trascurabile rispetto al loro attuale.
Il prodotto, a differenza di tutti i prodotti presenti sul mercato attualmente, è totalmente pensato per rispondere a esigenze specifiche dell’utilizzatore e non è un adattamento ad ambiti differenti di prodotti nati per la cura delle disabilità. Per questo ha nuove tecnologie di costruzione e produzione, caratteristiche meccaniche ineguagliabili e soprattutto concetti rivoluzionari di funzionamento. L’insieme dei servizi di consulenza offerti copre ogni necessità dello specifico settore; nessuno attualmente fornisce un simile servizio di consulenza specifica per gli sportivi in un’unica realtà. La rete franchising consente l’accesso facilitato a un mercato con forti barriere e che necessita di grande know how con un prodotto e una offerta complessiva spiazzante e difficilmente contrastabile per la concorrenza più storica e consolidata.
Il Business genererà entrate dalla vendita diretta di plantari a atleti prof, società sportive e sportivi amatoriali, dalle fees relative alle consulenze erogate da professionisti tramite i canali aziendali, rete franchising di shop monobrand. Sono già state sviluppate varianti del prodotto per mercati differenti (wellness, miltare, ambienti di lavoro usuranti, riabilitazione post operatoria, ecc). Sono previsti ampliamenti della gamma prodotto relativa al settore sport