Utopos

attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento

Milano
Prodotto in beta

Presentazione / slide 1 Presentazione / slide 2

Descrizone

Utopos è una piattaforma digitale di produzione e streaming di racconti audio storici geo-referenziati. Narrati in prima persona dal personaggio principale di ogni racconto, permettono l'identificazione dell’ascoltatore nel luogo e nel tempo della storia. Ogni racconto è ambientato in un luogo e in un periodo storico ben definiti, che corrispondono strettamente alla vita del personaggio che verrà da lui narrata. La durata di ogni singolo racconto è di 7-8 minuti al massimo. L’accesso e l’ascolto di ogni racconto avverrà tramite l’omonima applicazione mobile e il sito web. Come per altri servizi in streaming verrà richiesto il pagamento di una sottoscrizione il cui costo sarà inizialmente di 0,99€ al mese. Al costo di un caffè al mese, l’utente avrà accesso a centinaia di ore di ascolto di contenuti di intrattenimento ad alta valenza culturale. La versione semplificata dell’applicazione Utopos è già pubblicata sul App Store e ha già ricevuto ottime recensioni. Integra solo i primi 10 racconti ma è stata utile per testare l’idea su una piccola fascia di mercato. È stata premiata da Apple tra le migliori app del mese e ha già registrato 12.000 download senza nessun investimento in adv.
Al giorno d'oggi la Storia e la Cultura in generale sono vissute passivamente. Visitiamo musei e luoghi d'arte, leggiamo informazioni sui vari personaggi, cerchiamo di captare e trattenere date, nomi, fatti. Utopos vuole fare qualcosa di diverso: chiamare a raccolta quei personaggi che la storia l'hanno fatta e farli vivere in noi attraverso la loro voce. I nostri racconti non spiegano, ma evocano, eliminando la distanza tra personaggio e ascoltatore e trasportando l’utente direttamente “dentro al racconto” sulla scia di un’esperienza immersiva. L’elemento chiave è quindi proprio questo: la capacità di stimolare in chi ascolta un vero e proprio processo di immedesimazione.
Come scriveva Proust, “il viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi luoghi, ma nell’avere nuovi occhi”. Utopos vuole essere quello strumento attraverso cui milioni di persone possano costruirsi un nuovo sguardo sul mondo.