Qualche mese fa ho letto un interessantissimo articolo intitolato "Le cerchie che ti imprigionano" che spiegava come utilizzando aggregatori di feed RSS come Google Reader, Netvibes o applicazioni come Flipboard o Pulse si possa rischiare di restare così appagati dalle informazioni che provengono dai blog che abbiamo scelto da non riuscire più a scoprire in giro fonti altrettanto interessanti che sappiamo essere una delle attività fondamentali per chi si occupa di ricerca e sviluppo o semplicemente vuole essere informato sulle novità del mercato.

A risolvere questo problema ci ha pensato ZITE.

 

Cos'è Zite


Zite è un'applicazione per Ipad che utilizza un’ampia serie di categorie tra le quali scegliere per impostare gli argomenti sui quali vuoi essere aggiornato; e fin qui nulla di nuovo.
Quello che risulta invece interessante è la capacità di Zite di "imparare" dai tuoi gusti e di proporti contenuti correlati ai tuoi interessi; il sistema infatti tiene traccia degli articoli che vengono letti  affina i propri filtri man mano che lo utilizzi.

 

Come funziona Zite


Per iniziare viene richiesto dal sistema di inserire il proprio account Twitter o Google Reader e viene creato il tuo magazine personale.

Sull'account  Twitter infatti vengono consultati tutti i profili e le attività e vengono offerti contenuti basati sui link e sugli ash condivisi dai tuoi contatti;  da Google Reader invece vengono attinte nuove fonti avvicinandola maggiormente ai tuoi gusti.



Il sistema che consente a Zite di capire quali sono le tue preferenze lavora sostanzialmente in automatico, ma puoi decidere di dargli una mano per renderlo più preciso.
Quando accedi a un contenuto, hai la possibilità di dire se ti piace o meno attraverso un tasto per esprimere il tuo gradimento (pollice alto, pollice verso).  Sulla base del tuo voto, Zite,  proporrà più o meno contenuti da quella determinata fonte.

E' anche molto interessante utilizzare Zite come strumento per fotografare i nostri interessi ad un certo momento analizzando le categorie ed è divertente vederle "crescere"  man mano che allarghiamole nostre fonti sulla base dei nuovi contenuti proposti dall'applicazione.


Come si presenta Zite


In Zite  gli articoli, i video e le gallerie fotografiche sono ricavate direttamente dai feed RSS dei siti web con la logica già nota della rivista elettronica (Flipdoard docet) e  impaginati con una grafica molto pulita e semplice da sfogliare con il tablet.



 

Guarda il video con la presentazione di Zite




Zite: Personalized Magazine for iPad from zite.com on Vimeo.