Innovazione, globalizzazione, digitalizzazione. Cos’hanno in comune queste ed altre decine di parole che potremmo trovare in una delle tante – mai troppe – copie vendute del “Devoto – Oli” ? Il medesimo suffisso con significato di “persone che svolgono l’attività di…” o “attività di…”

Croce e delizia dei nostri tempi, augurio di sviluppo e timore d’ognuno di perder la rotta dettata dal passo veloce delle mode e delle idee il nuovo meltinpot è stato portatore di innovative e feconde metodologie d’integrazione finora nemmeno immaginate.

Obermutten! Chi?


Ma si, quel paesino nel canton dei Grigioni in Svizzera che posta la foto del tuo profilo sulla bacheca comunale grazie al solo click su “I likeit!”. Tanto è bastato, e che non si dica che non è innovazione questa, per far si che tutto il mondo conosciuto parli di un paesino sperduto fra le montagne; 80 residenti in tutto.

ObermuttenL’algoritmo è tanto semplice quanto geniale : Aggiungete ad una base di social network un pc, una linea telefonica, qualche ragazzino dalla mano a forma di mouse ed una buona idea per far conoscere al mondo la vostra città natale ed ecco che 60 milioni di persone parlano di voi, del luogo in cui siete nati e cresciuti.

Se poi la location in vetrina ha delle attrazioni naturali da visitare, degli scorci di panorama imperdibili, un dolce tipico o anche soltanto la promessa di un sorriso all’arrivo di ogni visitatore, beh, sicuramente verrà invasa da centinaia di persone che oltre al “I likeit” posteranno commenti su bacheche, forum di viaggi, blog, innescando un passaparola telematico dall’enorme potere mediatico: e proprio la lettura del noto e conosciutissimo blogguerrilla ha dato spunto a questo mio scritto.

Pubblicità gratuita a livello davvero globale con un’idea semplice : ti piaccio? allora metto la tua foto sulla bacheca. Geniale.

Rimane da capire se la scelta di operare o meno sui canali digitali sia un’opzione o una costrizione; se la globalizzazione possa essere gestita o se non sia proprio lei a gestire e ad imporre a noi stessi le nostre scelte.

Idee spontanee o indotti tecnologici? A noi followers l’ardua sentenza.

(Foto: giovannifilareti.blogspot.com)