Intervista a 21 giovani startup per conoscere il loro punto di vista


Ormai il tema startup è uno di quelli più centrali in rete, e navigando avrete sicuramente trovato interviste fatte a singole startup che descrivono se stesse ed il modo in cui sono riuscite a crescere.

In questo articolo vi riportiamo 8 domande, le rispettive risposte -che sono la sintesi di quanto è stato detto dalle 21 startup coinvolte - e alcune parole chiave associate.

Qual è stato l'obiettivo di questa intervista?

• Conoscere gli startupper
• Conoscere le esigenze degli startupper dal punto di vista finanziario e soprattutto personale
• Capire quali siano le difficoltà e gli ostacoli del sistema imprenditoriale italiano, visti da chi combatte ogni giorno contro il sistema burocratico/ economico

DOMANDE E RISPOSTE

Cos’è per te una start-up?


Non si trova una risposta unica per tutti gli startupper. Tutti partono dal tema che una start-up sia un’azienda a tutti gli effetti, che si avvia in una situazione di rischio e incertezza, ma anche con grandi potenzialità e innovazione.

parole chiave: valori, impresa, rischio, incertezza, grandi potenzialità

Quando hai deciso che saresti diventato imprenditore?


Imprenditori si nasce, per molti startupper. Per altri invece si diventa, poiché è la vita che li porta a fare una determinata scelta: l’università, gli amici o il lavoro dipendente spingono le persone a tentare, a rischiare. In alcuni casi, anche in Italia c’è una cultura del fallimento.

parole chiave: Università, educazione, fallimento, lavoro dipendente, amici

Un tema caldo: fare impresa e creare la propria startup. Quali sono state le difficoltà incontrate?


Le difficoltà sono chiare: mancanza di soldi, difficoltà nel reperimento di fondi e di accesso al mercato di riferimento. Lato personale, lo startupper deve fare molti sacrifici: rinunciare a tempo libero e ad altre offerte lavorative. Alcune problematiche nascono anche nella costruzione dei team e dalla mancanza di cultura imprenditoriale.

parole chiave: cultura, soldi, stress, team, burocrazia, opportunità lavorative, accesso al mercato

Fare impresa in Italia: cosa vuol dire oggi?


In Italia, i problemi principali si riassumono in tasse e burocrazia. Oltre a questi due elementi, i bassi margini la fanno da padrone, oltre alle difficoltà classiche delle nuove imprese: il mercato considera scarsamente le start-up.

parole chiave: soldi, tasse, fondi, burocrazia, rischi, bassi margini, mercato

Chi o cosa ti ha aiutato nel credere e nel costruire la tua idea?


Lo startupper è un' individualista, che non ha paura di rischiare. E’ il miglior aiuto di se stesso. La rete di amici e la famiglia sono fondamentali; lato struttura, invece, incubatori e acceleratori sono importanti. Da non dimenticare il supporto che l’esperienza e altri imprenditori possono fornire.

parole chiave: famiglia, amici, imprenditori, esperienza, me stesso, incubatori, acceleratori

Il brand che hai creato: cosa significa per te e quali sono i valori che veicola? Ti ispiri ad altri brand?


Non tutti parlano di brand: alcuni ritengono di non averlo ancora costruito a tutti gli effetti. Di sicuro, si nota un certo orgoglio dato che il marchio creato è “il loro bambino” e lo amano come un figlio. In se’ racchiude valori, dinamismo e senso di sfida verso un sistema che non favorisce il processo di start-up. Gli startupper vogliono semplicità, innovazione e miglioramento della vita. Modello più diffuso? Ovviamente Steve Jobs.

parole chiave: valori, semplicità, come un figlio, dinamismo, sfida, Steve Jobs

Lato Social Media e Web Marketing: ci sono delle leve che a tuo avviso possono aiutare la crescita di una startup come la tua? O sono “giochi” non realmente utili per lo sviluppo di un business?


Gli startupper tradiscono il loro giovane pensiero: parliamo di gente che conosce perfettamente le nuove modalità di comunicazione e ne comprende appieno le potenzialità. La stragrande maggioranza afferma infatti l’importanza dei Social Media, nel presente e nel futuro.

parole chiave: ingaggio, futuro, dialogo, promozione, comunicazione

 

E voi, siete d'accordo o avreste dato altre risposte?

 

(L'intervista è il risultato di una ricerca svolta dal Servizio Customer Satisfation di Intesa Sanpaolo con il supporto di Marketing Arena)