"The Sound of Silence" è una collezione di mobili capaci di assorbire il 25% di riverberazione media del rumore e il 32% delle frequenze più fastidiose, aumentando il benessere acustico di un ambiente tramite le proprie barriere


Per l'edizione 2012 del Salone Internazionale del Mobile di Milano, l’azienda Sagsa ha presentato una collezione di mobili innovativa dal punto di vista sonoro. Il design spesso mette a punto oggetti dal design avveniristico ed ecosostenibile, cercando di coniugare una piacevolezza estetica e tattile al rispetto dell’ambiente.

Ma ci si interroga abbastanza sull’inquinamento acustico?


Sagsa ha realizzato gli arredi interni di Borsa Italiana dopo un’approfondita ricerca volta a realizzare ambienti lavorativi ottimali, in grado di creare condizioni ad hoc per coloro che li vivono quotidianamente.

Quanto è importante avere un ambiente di lavoro in cui i rumori siano attutiti?


 

Sagsa: The Sound of Silence

 

Contenere il rumore negli uffici non è facile, poiché le fonti di suoni disparati sono numerose, e gli open space utili per comunicare tra i dipendenti aumentano la confusione, mentre la concentrazione diminuisce.

Lavorare in un ambiente rumoroso infatti rallenta e diminuisce la produttività, arrecando un malessere diffuso, mal di testa, stress e stanchezza.

 

I mobili Sagsa sono costruiti per il 100% in acciaio, e sono dotati di una lamiera di acciaio perforata capace di assorbire il rumore.

Le onde sonore sono trattenute dentro un cuscinetto di lamiera e poliuretano tramite i fori posti sulla superficie. Il rumore, intrappolato all'interno, non vede propagate le proprie onde sonore nell'ambiente circostante.

Negli ultimi anni l'utilità è stata sostituita dall'estetica e dalla praticità


L’ambiente lavorativo è spesso essenziale, quasi asettico, eppure una location accogliente, tranquilla e esteticamente gradevole, non può che apportare benefici all’intero team. Negli ultimi anni le tende, i tappeti e le moquette, buoni assorbitori di rumore, sono stati sostituiti per igiene e bellezza da superfici vetrate e pavimenti in resina, decisamente meno fonoassorbenti, anche se più facili da pulire.

La finitura particolare ideata da Sagsa è stata certificata dall'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, ed è capace di ridurre la riverberazione fino al 32% (Dati certificati dall'INRIM - Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica ai sensi della norma UNI EN ISO 344:2003 con rapporto di prova n°12-0024-01 del 24/01/2012, inserendo un armadio FB100195AS rispetto ai valori registrati nella stanza vuota).

La semplicità funzionale del mobilio è accresciuta dalle linee pulite, essenziali, quasi zen, e dal bianco ottico spezzato dal rosso brillante dei dettagli.

E’ significativo che il Salone del Mobile abbia ospitato idee innovative anche per quanto riguarda l’arredamento da ufficio: la funzionalità per il lavoratore è essenziale, ma non deve prescindere da un wellness generale della persona.

 

(foto SAGSA - Space Emotion)